Il boom dell’e-commerce nel settore b2b

Il settore b2b ho vissuto un aumento di investimenti nell’ambito digitale da parte delle imprese. Non solo digital marketing b2b, ma soprattutto e-commerce b2b. Come mai? Pandemia e Covid-19 a parte, già prima del 2020 erano cominciati a cambiare i comportamenti d’acquisto dei consumatori.

Proprio l’Osservatorio Digital B2b, riporta che ad oggi sette aziende italiane su dieci investono sulla digitalizzazione, e nel 2021 l’e-commerce nel settore è aumentato del 12% rispetto all’anno precedente, raggiungendo 453 miliardi di euro. (Fonte: Cresce l’e-Commerce B2b in Italia, 7 aziende su 10 investono nella digitalizzazione.)

Allo stesso modo, i risultati della ricerca effettuata dal Consorzio Netcomm mostrano che più della metà delle aziende italiane attive nel settore business-to-business è presente online con il proprio e-commerce oppure attraverso i marketplace, di settore e generici.

Questo dato continuerà ad aumentare nei prossimi anni, dimostrando una continua crescita del digitale anche nelle forniture industriali, nel commercio tra aziende. (Fonte: Boom del Digital Commerce B2B in Italia: il Digitale diventa sempre più rilevante.)

Inoltre la maggior parte delle aziende buyer non solo effettua acquisti online, ma in prima battuta, proprio la ricerca di fornitori avviene attraverso canali online: motori di ricerca, social network, e-newsletter. Oltre che di e-commerce, parliamo di web marketing b2b, tendenza meno recente del marketing business-to-business.

Quali sono i principali trend nel settore b2b?

I dati rilevati dimostrano come l’e-commerce B2B sia in forte crescita. Sarà interessante andare più in dettaglio e scoprire quali saranno le principali tendenze che vedremo nel 2023.

  • Drop-shipping

Con il termine drop-shipping si intende quel modello di business in cui si può vendere dei prodotti senza effettivamente averli materialmente nel proprio magazzino. Dunque si presenterà l’opportunità di estendere la sua gamma di prodotti e di aumentare il volume delle sue vendite, senza ampliare fisicamente il magazzino.

  • Attenzione alla sostenibilità

Green economy. I futuri clienti degli e-commerce sono interessati alla green economy, sostenibilità e agli effetti del cambiamento climatico. I loro comportamenti d’acquisto verranno influenzati ancora una volta da questi elementi e dal fattore green.

  •  Multicanalità

Strategia multicanale. La multicanalità è un altro fattore-chiave per il successo del tuo e-commerce. Essere presenti su più piattaforme online sarà di vitale importanza per acquisire nuovi clienti e costruire rapporti con essi duraturi e profittevoli. Così altrettanto importante sarà definire ed implementare piani di digital marketing integrati, che considerino siti web, motori di ricerca, social network ed e-mail.

  • User Experience

Per rendere più interessante l’esperienza dell’utente durante la fase di acquisto sarà necessario che il nostro sito web di e-commerce web sia veloce, di semplice lettura e mobile-friendly. Migliorare la user experience e più in generale l’esperienza d’acquisto porterà inevitabilmente ad un significativo aumento delle vendite. (Fonte: User experience nell’ecommerce: cos’è e quali sono le best practice.)

  •  Customer service

Infine, last but not least: customer service. I consumatori vogliono reperire informazioni e trovare ciò che vogliono in breve tempo. Un’attività di customer service tempestiva ed esaustiva potrà essere un altro fattore chiave di successo. Le funzionalità delle tecnologie digitali, come la messaggistica istantanea, rappresentano un asset ideale per migliorare tutte la nostra brand experience. (Fonte: Boom e-Commerce: le nuove tendenze del 2023 in 7 punti.)

Sei pronto ad entrare nel digital e nell’e-commerce?

Scopri l’innovazione ideale per il tuo business e le soluzioni del progetto Vòlano.